Storia locale

A PROPOSITO DEL CASTELLO DI DESENZANO…

A PROPOSITO DEL CASTELLO DI DESENZANO…

Il borgo fortificato di Desenzano domina da un colle il paese sottostante ed un vasto tratto di lago. Le sue cinte murarie dovevano presumibilmente estendersi verso il lago, fino al porto, ma attualmente si conserva solo quella superiore a pianta quadrilatera irregolare, adattata alla conformazione naturale del luogo. La tipologia è molto simile a quella […]

| 20 aprile 2007
×
Desenzano: L’ULTIMO DEI BRUNATI

Desenzano: L’ULTIMO DEI BRUNATI

Nessuno lo aveva invitato. Non risultava proprio fosse ancora vivo e vegeto specie dopo che nel tracciare l’albo genealogico della famiglia l’unica discendente vivente in quel di Lazise risultava la sorella Cecilia. Che forte della sua riservatezza aveva solo accennato al fratello desenzanese. Ma Nicola il redivivo s’è presentato nel giorno dell’affollata inaugurazione dei lavori […]

| 19 aprile 2007
×
La bella storia del camion tedesco-americano MAN

La bella storia del camion tedesco-americano MAN

Quando nel maggio del 1945 gli Americani arrivarono a Monaco, misero fine pure alla ritirata di quella parte dell’esercito tedesco che fuggiva dai Balcani trascinandosi dietro, come forza lavoro, i superstiti dei soldati italiani a suo tempo di stanza in Peloponneso… … Tra questi, provato nel fisico e nello spirito, c’era Giacomo Acerbi. Si era […]

| 1 febbraio 2007
×
La battaglia di Solferino, San M artino e … Pozzolengo

La battaglia di Solferino, San M artino e … Pozzolengo

Si sa, la storia ripropone quel che c’è nella testa delle persone, ma i fatti son fatti. E restano quel che sono. Così capita spesso che, alla luce di nuove considerazioni, la storia debba esser riscritta. E riscritto – almeno in parte – dovrebbe essere l’episodio della Seconda Guerra d’Indipendenza rimasto registrato sulle gloriose pagine […]

| 1 febbraio 2007
×
DESENZANO DEL GARDA: USANZE DI UN ALTRO TEMPO

DESENZANO DEL GARDA: USANZE DI UN ALTRO TEMPO

In casa tutti parlavano solo dialetto, solamente a scuola si imparava l’italiano e le sue regole grammaticali, prima con le tre maestre che insegnavano nella prima, seconda, terza elementare, poi con il maestro Marcolini che teneva la quarta e la quinta insieme. L’unico supporto scolastico che dava il maestro ai suoi figli era di mandarli […]

| 31 dicembre 2006
×
Desenzano del Garda: USANZE DI UN ALTRO TEMPO in casa Marcolini

Desenzano del Garda: USANZE DI UN ALTRO TEMPO in casa Marcolini

In casa tutti parlavano solo dialetto, solamente a scuola si imparava l’italiano e le sue regole grammaticali, prima con le tre maestre che insegnavano nella prima, seconda, terza elementare, poi con il maestro Marcolini che teneva la quarta e la quinta insieme. L’unico supporto scolastico che dava il maestro ai suoi figli era di mandarli […]

| 1 dicembre 2006
×
I MITICI ANNI ‘50 A DESENZANO

I MITICI ANNI ‘50 A DESENZANO

Parliamo sommessamente nella grande e raccolta sala di Aurora Perich. Si scambiano da prima domande e consigli sulla salute oppure osservazioni su un libro, su una mostra, ma poi il dialogo scivola sulla Desenzano amata. E tasselli staccati di un interminabile mosaico prendono luce. La signorina Aurora, che parla quattro lingue e sa leggerne altre, […]

| 30 novembre 2006
×
VACCAROLO: origini & curiosità

VACCAROLO: origini & curiosità

Vaccarolo, etimo dalle vaghe origini campestri o toponimo che affonda le radici nelle storie delle peregrinazioni di memorabili personaggi che soggiornarono tra i colli che da sud abbracciano il bacino del Benaco? A questo proposito, due sono le scuole di pensiero. La prima, più bucolica, vorrebbe il termine derivante da vacca, vaccaro et similia e […]

| 30 novembre 2006
×
Desenzano del Garda: QUANDO CAPOLATERRA SALVO’ LE VOCI DEL DUOMO…

Desenzano del Garda: QUANDO CAPOLATERRA SALVO’ LE VOCI DEL DUOMO…

Finita la guerra, anche a Desenzano, come in tutti i comuni d’Italia, si registrò un vivace fervore politico accompagnato da sgarbi tra le forze in campo, a volte solo coloriti o molto coloriti, a volte più faziosi. IL DISTACCO. Sempre la Parrocchia del Duomo, l’unica del paese, rimaneva un forte luogo di aggregazione. Nel suo […]

| 30 ottobre 2006
×
Desenzano del Garda: IL RECUPERO DEL CASTELLO

Desenzano del Garda: IL RECUPERO DEL CASTELLO

Dall’Umbria al Garda per rimettere a nuovo quella che a buon diritto può considerarsi la perla di Desenzano. Alessandro Bazzoffia, architetto, esperto in conservazioni e restauri di monumenti della Facoltà di Architettura – Dipartimento di Restauro all’Università di Firenze, compie ogni settimana il non breve tragitto che lo porta fino alle sponde del Benaco per […]

| 30 ottobre 2006
×
Lago di Garda STORIE DI UN TEMPO…

Lago di Garda STORIE DI UN TEMPO…

Rapporti tra le sponde gardesane Commercio e occupazioni Nonostante una situazione di forte diversità tra le due sponde, nell’antichità i contatti esistenti tra le due parti del lago erano molto intensi, probabilmente addirittura più di oggi. Fino agli anni Venti infatti, periodo che vide l’attuazione di una delle più incredibili opere ingegneristiche del primo Novecento, […]

| 1 agosto 2006
×
TRADIZIONI SCOMPARSE: LE ROGAZIONI

TRADIZIONI SCOMPARSE: LE ROGAZIONI

Una delle tante tradizioni scomparse è quella delle “Rogazioni”. Era una pratica religiosa in uso nei paesi agricoli e avveniva nei primi giorni di maggio. In definitiva era una specie di benedizione che veniva data alla campagna perchè desse frutti copiosi. La prima settimana di maggio, verso le sei del mattino prima della Messa fuori […]

| 3 maggio 2006
×
Il raccontino FAME NERA

Il raccontino FAME NERA

Fino ai tempi della guerra, quella del 1940/45, sul nostro territorio, come in altri, c’erano vie dove varie famiglie combattevano con la miseria. Il colore prevalente di strade anche centrali risultava il grigio con larghe macchie di umidità, sporadiche erano le costruzioni nuove. Vecchie, basse case dentro portoni o porticine scure ospitavano nuclei familiari numerosi […]

| 1 febbraio 2006
×
Desenzano del Garda (BS) IL PROFESSORE

Desenzano del Garda (BS) IL PROFESSORE

Il professore fin dal 1946 insegnava latino e greco al Liceo classico ‘Bagatta’ di Desenzano, quando ancora nell’Istituto vi era appena una sezione di studenti e le aule occupavano solo l’ultimo piano dell’edificio. Non si pensava a sperimentazioni, quindi l’orario delle lezioni era sempre uguale da ottobre a giugno. Regolarmente a giorni alterni il professore […]

| 1 dicembre 2005
×
Desenzano(BS) IL RACCONTINO: IL MICIO DEL VIGILE

Desenzano(BS) IL RACCONTINO: IL MICIO DEL VIGILE

Nei suoi anni migliori il vigile Marchi era famoso per la severità con cui svolgeva la professione. Sulla sua lambretta girava per le strade di Desenzano e subito si accorgeva di quello che non andava e scattava la contravvenzione. Alto e robusto, in servizio non rideva mai e la barba gli dava ancora di più […]

| 13 ottobre 2005
×
Bardolino I BARCONI DEL GARDA

Bardolino I BARCONI DEL GARDA

Sfida fra gli antichi mercantili del Garda I “barconi” ritornano a gareggiare sul lago di Garda. Il 25 e 26 settembre 2004 il 
“San Nicolò”, bialbero di poco più di 16 metri di proprietà dell’agenzia 
Europlan, e la “Siora Veronica”, scafo di 24 metri dell’imprenditore altotesino 
Hans Renner, si affronteranno per far rivivere una storica […]

| 10 settembre 2004
×
Desenzano Scomparso Tomaso Podavini

Desenzano Scomparso Tomaso Podavini

IL LIBRAIO DI CASA NOSTRA L’inizio nella mitica cartolibreria TO-PO e la grande scommessa con la Galleria del Libro  Due sillabe: TO-PO. Chi non le ricorda. Si trapuntavano nell’insegna di cartolibreria desenzanese, supportate dall’immagine filante di topolino azzimato. A nessuno veniva in mente il vero significato di quella sigla: Tomaso Podavini. Un busillis particolare che […]

| 28 luglio 2004
×
CARNEVALE VERONESE  474° BACANAL DEL GNOCO

CARNEVALE VERONESE 474° BACANAL DEL GNOCO

L’apertura del Carnevale ha avuto luogo il sei gennaio, con la prima apparizione in pubblico delle maschere in Piazza Bra. Si prosegue quindi con un fitto programma di sfilate nei diversi quartieri e con le elezioni delle maschere più tipiche, quali “Mastro Sogar”, “Bepo Patata”, “Duca de la Pearà”, “Simenon de l’Isolo” solo per citarne […]

| 1 febbraio 2004
×
CARNEVALE  BRESCIANO BAGOLINO (BS)  BALARÌ E MASCHÉR

CARNEVALE BRESCIANO BAGOLINO (BS) BALARÌ E MASCHÉR

Risalente al 16° secolo, il Carnevale Bagosso è noto in tutta la provincia per un aspetto particolare: il palpeggiamento come forma di dispetto o di saluto. Autori del gesto sono i Maschér, identificabili nelle figure del vecchio e della vecchia, che si aggirano per il paese compiendo scherzi e dispetti a chiunque non susciti loro […]

| 1 febbraio 2004
×
CONVEGNO A SIRMIONE SU EUTANASIA E ACCANIMENTO TERAPEUTICO

CONVEGNO A SIRMIONE SU EUTANASIA E ACCANIMENTO TERAPEUTICO

SIRCHIA, IMPEGNO E RICERCA PER ALLEVIARE IL DOLORE Il Ministro della salute contrario alla regolamentazione della Dolce Morte Eutanasia. Giravolte di emozioni fra un sì ed un no, senza pace. Pareri a confronto in un convegno a Sirmione nei Saloni del Grand Hotel Terme. Opinioni coordinate da Mario Arduino, quelle di Girolamo Sirchia, Ministro della […]

| 1 dicembre 2003
×
LA COMPAGNIA DE LA CARAFA

LA COMPAGNIA DE LA CARAFA

Durante l’ultima guerra, nel 1943, prelevò dall’Alfonso Murari la gestione dell’osteria ‘Valpolicella’ il signor Guido De Giambattista, che già aveva fatto la sua parte nel conflitto in corso. Il locale, in piena Piazza Garibaldi di fronte al palazzo Grigolli, sotto il lungo poggiolo dall’inferriata liscia, era in buona posizione e aveva solide abitudini. I clienti […]

| 1 settembre 2003
×
Desenzano (Bs) DESENZANO DI TERRA 2003

Desenzano (Bs) DESENZANO DI TERRA 2003

 Amelia Dusi, già autrice del volume “Premiata Fabbrica di liquori Mario Chesi” per la Carlo Brusa, presenta “Desenzano di terra”, pubblicato con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura. Un lavoro di ricerca che attinge da fonti dirette e archivistiche, diari, epistole, articoli di cronaca, saggi storici, abbracciando l’epoca che va dal 1930 al 1970. L’autrice riporta […]

| 1 marzo 2003
×
I RACCONTI E LE VISIONI AL MACHETTO

I RACCONTI E LE VISIONI AL MACHETTO

L’oratorio del Machetto, spazio che ha rimesso a lucido l’immagine del suo tempo, raccogliendo storie fatte di devozione e trasmissione di memorie. Contrade, borghi, paesi del nostro lago, parlano ancor oggi, il linguaggio della religiosità. Mentre al vivere civile servivano fortificazioni e dimore signorili, alla vita religiosa bastavano luoghi dove radunarsi in preghiera, magari nei […]

| 1 dicembre 2002
×
STORIA DI GIGI, UN ALPINO DEL GARDA

STORIA DI GIGI, UN ALPINO DEL GARDA

Un libro per non dimenticare, perché la memoria non si offuschi e permetta di ricordare un eroe tra gli eroi: gli Alpini di Nikolajewka. Racconti di vita, di guerra e aneddoti di Gigi Tellaroli, un umile alpino, dimenticato e lasciato morire in solitudine in una casa di riposo, che negli anni della terribile ritirata di […]

| 1 maggio 2002
×