RICETTE SALUTE & GOURMET: crema di cavolfiore vongole e zafferano di Desenzano

| 3 dicembre 2017
Zuppa cavolfiore vongole e zafferano di Desenzano

Questa è un delizioso piatto per le feste. Quando non avete un’ispirazione per il cavolfiore, provate questa zuppa, è delicata, salutare e davvero piacevole!

Ingredienti per 4-5 persone
1 cucchiaio di olio d’oliva
1 grande patata, sbucciata e tagliata
1/2 porro, utilizzare la parte bianca
1 cavolfiore
300 ml Brodo vegetale
latte vaccino o se preferite latte vegetale (abbastanza per coprire le verdure)
6 stimmi di zafferano
20-25 vongole
sale e pepe

Preparazione
In una pentola grande, riscaldate l’olio d’oliva aggiungendo a pezzetti il porro, la patata e il cavolfiore. Fate saltare le verdure mescolando per circa 5 minuti. Aggiungete il brodo, il latte e lo zafferano, salate e pepate. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio fino a quando le verdure sono tenere e togliete  dal fuoco. Riscaldate un’altra pentola con poco olio e versate le vongole. Lasciatele aprire, toglietele dal fuoco ma tenetele in caldo. Ridurre in crema le verdure con un frullatore ad immersione. Se la consistenza dovesse risultare troppo spessa, aggiungete un po’ di brodo o di liquido delle vongole filtrato. Versate la zuppa nelle fondine e decorate con erba cipollina. Servite ben calda. Buon appetito!

preparazione zuppa zafferano di desenzano
PROPRIETA’ DEGLI INGREDIENTI

CAVOLFIORE: Minerali: potassio, calcio, fosforo, sodio, ferro, rame, magnesio, zinco, selenio, fluoro e manganese. Vitamine: vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J. Il cavolfiorecontiene inoltre beta-carotene, luteina e zeaxantina. Aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, treonina e valina.

VONGOLE:  Minerali:  ferro, fosforo, sodio, potassio e selenio. Attenzione però al sodio: le sue quantità sono molto elevate, pertanto vanno evitate o comunque consumate in modiche quantità in caso di problemi come ritenzione idrica importante, in gravidanza, o problemi ai reni. Vitamine: Gruppo B, tiamina, riboflavina e niacina. Da non sottovalutare il contenuto di Vitamina B12,  Folati. Vitamina A e Retinolo, vitamina E, Vitamina D e vitamina K, ad attività antiossidante, che idratano la pelle, contribuiscono al corretto sviluppo delle ossa, e sono anticoagulanti naturali. Aminoacidi, lli contiene praticamente tutti, con prevalenza di Acido glutammico, acido aspartico e arginina.

PATATE: L’amido resistente e le fibre contribuiscono a controllare la glicemia e il livello dei grassi nel sangue. Vitamine: soprattutto vitamina C: 100 g di patate al vapore ne contengono circa 5.5 mg. Nelle patate novelle questo apporto raddoppia. La vitamina C è un noto antiossidante e la sua efficacia in questo senso è coadiuvata da altri antiossidanti, come caroteni e flavonoidi, abbondanti nelle patate con polpa gialla, arancione o viola.Una porzione media di patate bollite o al vapore apporta anche una buona quantità di vitamine B1, B6 e folati. In merito al contenuto di sali minerali interessante è l’apporto di potassio.

PORRO: MineralI: ferro, sodio,potassio, magnesio, zinco, rame, manganese, selenio, calcio e fosforo.
Vitamine: A, le vitamine B1 o tiamina, B2  o riboflavina, B3 o vitamina PP o niacina, B 5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J. Contengono inoltre beta-carotene, luteina e zeaxantina. Aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, leucina, fenilalanina, istidina, isoleucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

ZAFFERANO: minerali: calcio, fosforo, sodio, potassio, ferro, magnesio e manganese, rame, zinco e selenio

Commenti

×